Il trimarano Dragonfly 40 nella nomination a Multiscafo dell’anno 2021


Il trimarano Dragonfly 40 è nella nomination per la quarta edizione di Multiscafo dell’anno 2021, da Multihulls World Magazine.

Riportiamo di seguito il comunicato del team Dragon fly 40:

“Ad essere onesti, ogni singola nomination – e vittoria – è un onore e un brivido per Dragon Fly, e un’enorme pacca sulla spalla a tutto il nostro team , che si dedica alla costruzione di trimarani innovativi e confortevoli in autentico design e qualità danese”.

Trimarano Dragonfly 40: “Creato per la gioia e il comfort dei nostri clienti”

“Tutti i costruttori di barche sanno che quando si costruiscono barche, l’attenzione e la dedizione sono molto importanti. La costruzione della barca è un processo piuttosto lungo e per diversi mesi vediamo, passo dopo passo, come i trimarani Dragon Fly vengono a vivere, dai primi disegni alla sua prima volta in acqua. Vedere il risultato finale è sempre un attesissimo momento di gioia, eccitazione e attesa. La nuova Dragon Fly 40 non ha fatto eccezione”.

“Alcuni dicono che sia audace, grande e bella. Altri la definiscono elegante, comoda e accattivante. Tuttavia, e soprattutto, è stata creata per la gioia e il comfort dei nostri clienti che amano la navigazione, la velocità e la possibilità unica di scivolare facilmente in una banchina monoscafo di soli 13’1 “(4 m) di larghezza, grazie al sistema ad ala battente.”

“La nuova nomina di “Multiscafo dell’anno 2021” ci dice che la combinazione del concetto di crociera e prestazioni è ricercata nei trimarani e che gli appassionati di vela si sentono liberi e a proprio agio quando navigano con il Dragonfly 40. Siamo molto orgogliosi che il nostro L’ammiraglia Dragon Fly 40 è nominata per quattro premi:

  • Multiscafo dell’anno 2021, dalla rivista Multihulls World
  • I British Yachting Awards 2020
  • Le migliori barche 2021 negli Stati Uniti, da Sail Magazine
  • Yacht europeo dell’anno 2021, dalle 12 principali riviste europee

“Essere nominati è molto eccitante. Attendiamo con impazienza le elezioni finali e di vedere chi è il vincitore”.





Source link

Altri articoli dell'impresa