Mangusta GranSport 45 premiato ai World Superyacht Awards 2020


Il Mangusta Gransport 45 è stato premiato nell’ambito dei World Superyacht awards 2020 nella categoria ‘Semi-Displacement or Planing Motor Yachts below 500GT – 35M and Above‘ , organizzati dal gruppo editoriale internazionale Boat international per premiare gli yachts di recente progettazione che si sono distinti maggiormente per caratteristiche tecniche, stile e soluzioni innovative in tecnologia e progettazione.

Mangusta GranSport 45 premiato al World Superyacht awards 2020

Il Mangusta GranSport 45, del cantiere Overmarine group di Viareggio (Lucca), è una nave costruita interamente in alluminio, dotata, spiega una nota, “di una flessibilità d’uso eccezionale grazie alla sua carena di tipo fast displacement e al suo sistema propulsivo costituito da tre motori da 2.600 Hp. e una trasmissione a due eliche in linea d’asse ed un idrogetto, che “garantisce una grande duttilità allo yacht permettendo al suo armatore di muoversi nel Mediterraneo velocemente di giorno o a basse andature di notte, e di affrontare lunghe navigazioni anche transoceaniche, sempre nel pieno conforto”.

 

Il Mangusta 45 Gransport è stato progettato dagli studi tecnici del cantiere Overmarine Group in collaborazione con l’ing.Ausonio e il designer Alberto Mancini.

Mangusta crede che ogni yacht sia un’opportunità perfetta per alimentare i sogni degli armatori. E per superarli. È un viaggio che inizia ascoltando i desideri e le visioni dei Clienti, prosegue costruendo intorno a loro una forma, e si completa progettando interni personalizzati e aggiungendo le competenze ingegneristiche e tecnologiche dei cantieri Mangusta. Un viaggio che attraversa l’oceano e raggiunge la perfezione.

LEGGI ANCHE: “Noi, tra i pochi ad andare in barca: ma non chiamateci privilegiati”

È il 1985 quando la famiglia Balducci fonda il marchio Mangusta, scegliendo un nome simbolico e profetico. Allora il marchio di riferimento per le imbarcazioni veloci open era Cobra di Tecnomarine. Un primato che i Balducci vogliono sfidare adottando il nome della mangusta, il solo animale al mondo in grado di affrontare e sconfiggere il cobra.





Source link

Altri articoli dell'impresa