Naturisti ripuliscono spiaggia e pineta del “Nido dell’aquila” a San Vincenzo


Armati solo di mascherine, scarpe e guanti,  domenica scorsa un gruppo di naturisti ripuliscono spiaggia e pineta del “Nido dell’aquila” a San Vincenzo, in Toscana.

Una iniziativa promossa dall’A.n.ita (associzione naturisti italiani). una giornata ecologica per la pulizia della spiaggia e dei sentieri interni del bosco.

Naturisti ripuliscono spiaggia e pineta del “Nido dell’aquila”

Circa quaranta, le persone che hanno risposto all’appello, giunte anche da altre regioni italiane, e così, vestiti di soli guanti, scarpe e naturalmente mascherina, hanno riempito decine di sacchi ripulendo la stessa spiaggia che per tutta l’estate ha visto migliaia di persone rilassarsi nel principale lido naturista toscano. Lì, nei mesi scorsi tanti appassionati hanno  goduto appieno del rapporto fra natura e nudità.

Il comune di San Vincenzo ha messo a disposizione sacchi e guanti. il sole ha premiato i partecipanti e, nonostante giornate molto piovose, donne e uomini si sono ritrovati per ripulire quel “gioiello” che è il Nido dell’aquila.

Il presidente di A.n.ita. Giampietro Tentori, ha ringraziato i componenti del consiglio direttivo ed i volontari per la loro presenza. A.n.ita. continua a promuovere il naturismo anche in ambienti esterni e non solo in strutture private e la partecipazione a questa iniziativa ne è la testimonianza.

LEGGI ANCHE: Oltre sette tonnellate di rifiuti raccolte sulle spiagge italiane a settembre

Pranzo, musica e body painting hanno fatto da contorno a una giornata in cui il sole e il mare l’hanno fatta da protagonisti. L’happening del Nido dell’aquila verrà ripetuto e arricchito ogni anno. “Per  il 2021 in programma un evento nazionale in tutta italia per ripulire dalla plastica le nostre bellissime spiagge.”

 





Source link

Altri articoli dell'impresa

ecco il nuovo regime di calcolo

Imponibile iva su leasing e noleggi nautici: l’agenzia delle entrate chiarisce il nuovo regime di calcolo,  Cecchi: “pur negli esigui spazi che la commissione ue