ortopedico specialista anca | Dott. Paolo Lucci


L’ortopedico specialista anca è la sola persona a cui affidarsi in presenza di patologie all’articolazione dell’anca. Vediamo insieme di cosa si occupa.

L’impianto di una protesi d’anca è tra gli interventi ortopedici più frequenti (circa 70.000 operazioni all’anno in Italia) e rappresenta una soluzione molto efficace per diverse patologie invalidanti che hanno origine in età avanzata, in seguito a traumi ripetuti o per specifiche malattie.

Tali patologie sono degenerative, non possono essere curate, è per questo fondamentale non sottovalutarne i sintomi e provvedere al più presto a prenotare una visita con un ortopedico specialista anca. L’anca è l’articolazione che ci permette di stare in posizione eretta e camminare.

Rivolgersi a un ortopedico specialista dell’anca è la scelta più adeguata quando si ha l’esigenza di fare un controllo. È un medico ortopedico che si è specializzato nello studio delle tecniche chirurgiche per gli impianti di protesi d’anca ed è, per questo, la figura più affidabile e competente a cui rivolgersi per una visita. Attraverso un controllo specifico è in grado di rilevare le cause che hanno condotto al dolore e alla limitazione fisica ed è l’unico in grado di programmare un’azione terapeutica su misura.

Ortopedico specialista anca: le fasi della diagnosi

È molto importante non sottovalutare i sintomi che accompagnano le patologie dell’anca: il dolore e la ridotta mobilità dell’articolazione sono i campanelli d’allarme più consueti. Non dimentichiamoci che per un ortopedico specialista anca diagnosticare il problema in uno stadio iniziale è fondamentale per ridurre le complicazioni ed effettuare un trattamento meno invasivo.

L’ortopedico specialista dell’anca comincia l’iter diagnostico con l’anamnesi, ossia l’analisi dei sintomi basata sui racconti del paziente, prosegue con un esame obiettivo per verificare la capacità di movimento dell’articolazione e, attraverso la palpazione, individua la zona in cui si concentra il dolore. Già con questo primo controllo l’ortopedico specialista anca è in grado di individuare le cause del dolore e l’entità del problema.

Gli esami di diagnostica per immagini consentono di disporre di informazioni più dettagliate per individuare il trattamento più specifico ed è per questo che risultano fondamentali al fine di costruire un quadro clinico completo.

Ortopedico specialista anca: quali patologie cura?

ortopedico specialista anca

È la patologia più frequente e diffusa. La cartilagine che riveste le ossa dell’anca tende ad usurarsi a causa dell’età avanzata, di traumi ripetuti o di squilibri posturali e conformazione ossea.

Il compito dell’ortopedico specialista dell’anca è quello di individuare la causa del problema e scegliere il percorso terapeutico più adeguato. Solitamente, nei casi di artrosi lieve, si preferisce usare tecniche chirurgiche mininvasive. Se la patologia è già in stadio avanzato l’unica soluzione è l’intervento di protesi all’anca.

Siamo in presenza di osteonecrosi della testa del femore quando l’afflusso ematico insufficiente necrotizza il tessuto osseo. Le cause sono riconducibili a traumi, coagulopatie tossiche (causate ad esempio dall’uso di stupefacenti) o patologie metaboliche o ancora, reumatologiche.

Il trattamento prescritto dall’ortopedico specialista anca può essere di tipo conservativo, prevedendo l’assunzione di farmaci nei casi meno gravi, oppure, negli stadi più avanzati, di tipo chirurgico con l’impianto di una protesi d’anca.

La borsite trocanterica è una patologia infiammatoria che colpisce il trocantere, una sorta di cuscinetto che serve ad ammortizzare gli attriti tra tendine ed osso del femore. La causa principale è l’eccessivo e prolungato sovraccarico della zona dovuto a malformazioni ossee o in seguito a un trauma.

In questi casi la consulenza di un ortopedico specialista anca è essenziale per individuare l’origine del problema: la terapia sarà diversa a seconda che sia di natura posturale, plantare o di simmetria degli arti. Solitamente non c’è bisogno di interventi chirurgici ma l’ortopedico specialista dell’anca può prescrivere farmaci antinfiammatori, plantari ortopedici o terapie elettromedicali specifiche.

  • Displasia congenita dell’anca

È una malformazione scheletrica congenita presente sin dalla nascita. Solo l’ortopedico specialista anca è in grado di diagnosticarla nei bambini appena nati e provvedere a curarla tramite un tutore. Se invece viene diagnosticata solo dopo che il bambino ha già cominciato a camminare il tutore potrebbe non essere sufficiente e ricorrere all’operazione chirurgica è l’unica soluzione per evitare zoppia, iperlordosi e ginocchio valgo.

Perché rivolgersi al Dott. Paolo Lucci, ortopedico specialista anca a Roma

La visita ortopedica dell’anca è una tappa obbligata in presenza di dolore, rigidità o difficoltà a deambulare. Quando si soffre di una qualsiasi patologia all’articolazione dell’anca è d’obbligo rivolgersi ad un ortopedico specialista dell’anca, l’unico a possedere gli strumenti diagnostici per offrire al paziente un quadro clinico completo e l’unico specializzato nel trattamento chirurgico.

Inoltre, l’ortopedico specialista dell’anca è essenziale anche nel processo di riabilitazione poiché è l’unico in grado di programmare il percorso riabilitativo del paziente – del quale si occuperà il fisioterapista – e il controllo periodico per monitorare l’andamento del recupero.

Il Dott. Paolo Lucci è un ortopedico specialista dell’anca con una pluriennale esperienza nella chirurgia protesica. Utilizza le tecniche chirurgiche più innovative ed efficaci che assicurano alti livelli performativi e riducono la degenza del paziente a due o tre giorni.

Con più di 700 interventi ogni anno, le testimonianze dei pazienti sono la garanzia della competenza e della professionalità del Dott. Lucci come ortopedico specialista anca. A solo pochi giorni dall’intervento, i pazienti sono in grado di camminare e svolgere tutte quelle attività che erano state compromesse dalla patologia. Il Dott. Lucci controlla periodicamente l’andamento della fase riabilitativa fino alla completa guarigione.

È possibile richiedere un appuntamento alla segretaria, cliccando qui. Per una visita ortopedica dell’anca col Dott. Paolo Lucci il paziente deve portare con sé solo i referti di eventuali indagini strumentali prescritte in precedenza.

 

dott lucci ortopedico specialista anc

 

Non sottovalutare la presenza di patologie all’articolazione dell’anca significa programmare in tempo, insieme a un ortopedico specialista anca, il percorso curativo più idoneo per la risoluzione del problema, l’eliminazione del dolore e il ripristino del corretto funzionamento dell’articolazione. Non dimentichiamoci che sono patologie degenerative che portano a gravi conseguenze quindi, diagnosticarle per tempo, significa limitare le complicazioni e consentire interventi meno invasivi.

Dove trovare il Dott. Paolo Lucci, ortopedico specialista anca roma

Il Dott. Paolo Lucci, ortopedico specialista anca, visita ed opera alla Salvator Mundi International Hospital, all’Ospedale Israelitico e allo studio fisioterapico Fisio Plus Roma, in via Donatello (zona Flaminio).

Se senti dolore intenso e irrigidimento articolare nella zona dell’anca, ricorri a una consulenza specialistica. Contattaci qui per richiedere un appuntamento.






Source link

Altri articoli dell'impresa

Coxartrosi: sintomi, cause e terapia

La coxartrosi, o artrosi dell’anca, è una patologia degenerativa di usura della cartilagine dell’articolazione coxofemorale. L’anca è l’articolazione più grande del corpo umano ed è