pescatore di 80 anni ritrovato a Capri


Disperso in mare per cinque giorni, lo ritrovano sull’Isola di Capri. Quella di Ferdinando Esposito, pescatore 80enne di Maiori, cittadina in provincia di Salerno, è una storia a lieto fine.

Si era allontanato come di consueto dalla ridente località balneare e si è ritrovato nel Golfo di Napoli, sull’isola dei Faraglioni. Cinque giorni fa, Ferdinando il pescatore era uscito per una battuta di pesca il 29 ottobre scorso ed è stato intercettato intorno alle 13:00 a Capri da un’imbarcazione di passaggio.

E’ rimasto per giorni in balia del mare, dopo aver finito il carburante, a bordo della sua barca di cinque metri. Non aveva con sé telefono cellulare e radio, e tutti ormai temevano per il peggio.

Pescatore di Maiori scomparso e ritrovato a Capri: gli appelli sui social

I Carabinieri della stazione di Maiori, diretti da comandante Giuseppe Loria, avevano avviato le ricerche: una ricerca più difficile del solito, perché Ferdinando – molto noto a Maiori per le sue bizzarrie in mare -, non aveva con sé nemmeno i razzi segnaletici.

Sono stati i famigliari e gli amici di Ferdinando ‘o carcerato, come lo chiamano le persone che lo conoscono, a diffondere la notizia sui social network. Le condizioni meteo non facevano presagire nulla di buono, e si temeva che l’ottantenne, un vecchio lupo di mare, si fosse trovato in balìa delle onde con la sua imbarcazione. Fortunatamente non è stato così.

LEGGI ANCHE: La penisola sorrentina candidata a capitale della cultura per l’anno 2024

L’uomo è stato ritrovato a Capri, dove lo hanno soccorso. Una brutta disavventura conclusasi a lieto fine per l’anziano. Adesso, data la veneranda età, si troverebbe in ricovero ospedaliero per accertamenti. Ma a Maiori c’è chi scommette che Ferdinando, il pescatore dalle sette vite, tornerà presto a pesca con la sua barca a sfidare il mare.





Source link

Altri articoli dell'impresa