Di Saula Giusto

Penso che in materia di Champagne non si finisca mai d’imparare. Io sicuramente più imparo, in merito, più ho voglia di saperne.

Premiere presenta la Maison De Venoge.

Grazie alla Masterclass “TOP VINTAGE CHAMPAGNE “, il 21 settembre scorso, Première mi ha regalato l’opportunità, in compagnia di un ristretto gruppo di operatori ed esperti del settore, di approfondire la conoscenza ed assaggiare i pregiati champagne di De Venoge, la storica Maison nata nella prima metà dell’800, che oggi possiede la più grande vinothèque del mondo, dove è serbata la riserva dei vecchi millesimati.

Gli Champagne De Venoge in Degustazione

La Maison De Venoge, di recente premiata quale Maison dell’anno da Robert Parker, conserva infatti circa 30.000 bottiglie di vecchie annate di Champagne ancora ‘sur lie’. Da qualche anno la Maison ha deciso di procedere alla sboccatura di poco meno di un migliaio di questi tesori, di cui sono state selezionate ben sei diverse annate, servite in verticale successivamente all’assaggio dei principali champagne di De Venoge, attualmente in commercio.

Ad accompagnarci e condurci in questa esperienza sensoriale eccezionale, di bottiglie uniche, irripetibili, presentate in anteprima mondiale, sono stati tre ottimi relatori: Alessandro Federzoni (direttore commerciale di Premiere, chevalier de coteaux de champagne e chevalier du tastevin); Luca Boccoli (sommelier di fama internazionale, titolare di Selezione Boccoli e vice presidente dell’associazione Noi di Sala) e Gilles De La Bassetière (attuale presidente della Maison de Venoge).

Luca Boccoli, Gilles De La Bassetiere e Alessandro Federzoni





Collegamento articolo

Altri articoli dell'impresa

ADELAIDE al Vilòn, si reinventa

Comunicato Stampa ADELAIDE al Vilòn, si reinventa.Tanto di nuovo sotto il sole ALL DAY EATING and STAYING in sicurezzaIl giovane team del Vilòn, il piccolo

VINO&OPERA: Ômina Romana a Ravello

Comunicato Stampa Evento VINO&OPERA del 16 Agosto 2020 Giardini del Vescovo – Ravello In una estate 2020 che ha stravolto la programmazione degli eventi non