scatta divieto di andare in barca




dpcm barca campania toscana

Per effetto del DPCM 3 novembre, e dell’ordinanza firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza, anche in Campania e Toscana scatta il divieto di andare in barca a partire dalla mezzanotte di domenica 15 novembre.

Le due regioni entrano nello scenario 4, ovvero il livello più alto del rischio da Covid19. Pertanto, sono vietati gli spostamenti “se non per comprovati motivi di lavoro, studio, salute, necessità”.

Divieto di andare in barca in Campania e in Toscana, concesse attività vicino casa

In Campania e in Toscana non si può più andare in barca per effetto delle disposizioni del DPCM per la zona rossa. Le attività da diporto sono sospese, pertanto.

Il decreto per contrastare la diffusione del Coronavirus resterà in vigore fino al 3 dicembre prossimo, quando Comitato Tecnico Scientifico e Iss si pronunceranno sull’andamento epidemologico e sull’efficacia delle restrizioni finora applicate.

LEGGI ANCHE: Secondo il nuovo DPCM si può andare a pesca? Facciamo un po’ di chiarezza

Campania e Toscana in zona rossa, cosa dice il DPCM

Ecco tutti i divieti per effetto del decreto della presidenza del Consiglio dei Ministri di cui risente anche il settore nautico:

    • La libera circolazione non è consentita se non per motivi di lavoro, di urgenza o di assoluta necessità. “E’ vietato ogni spostamento, anche all’interno del proprio comune, in qualsiasi orario, salvo che per gli spostamenti motivati”.
  • Per uscire di casa serve l’autocertificazione, ove indicare il motivo dell’uscita e l’eventuale destinazione. È comunque sempre “consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza”.
  • È comunque permesso svolgere individualmente passeggiate in prossimità della propria abitazione, nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con obbligo di mascherina.
  • Lo svolgimento di attività sportive esclusivamente all’aperto ed in forma individuale (corsa, bicicletta, non necessariamente vicino al luogo di residenza) è consentito.
  • Muniti di autocertificazione è permesso andare in tutti i negozi e le attività commerciali che restano aperte, come supermercati, ottici, concessionarie, ferramenta eccetera.

Seguici su Facebook e resta aggiornato – Clicca qui






Source link

Altri articoli dell'impresa