un focus sull’industria marittima europea


Progetto europeo NEORION: una giornata online promossa dal Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Bologna, in collaborazione con la Marina Militare Italiana,.

Giovedì 12 novembre, a partire dalle 10, il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell’Università di Bologna, in collaborazione con la Marina Militare Italiana, ha realizzato  un evento online sullo “Sviluppo sostenibile della cantieristica nautica per le regioni che si affacciano sulla regione Adriatico-Ionica”.

Durante la giornata si è svolto sempre online l’Open Day di presentazione del progetto NEORION ed un interessante seminario sulle strategie possibili nell’attuale scenario della nautica.

Ecco il progetto NEORION

L’industria marittima è sempre stata un settore economico chiave nella regione Adriatico Ionica, fornendo migliaia di posti di lavoro altamente qualificati e opportunità per le PMI e le imprese più grandi come i cantieri navali.

In questi giorni l’industria cantieristica in Europa deve affrontare una forte concorrenza proveniente principalmente da Turchia, Corea del Sud e Cina, dove la capacità di costruzione navale è cresciuta in modo esponenziale.

La costruzione di navi è stata anche profondamente influenzata dalla mancanza di regole commerciali efficaci a livello globale e dall’assenza di iniziative di investimento. Il crollo della domanda dal 2008 ha avuto un forte impatto anche sull’occupazione in questo settore.

 

Il progetto NEORION mira a creare un Cluster transnazionale nell’Adriatico-Ionio sulla costruzione navale verde che accelererà sia la cooperazione degli attori chiave che l’innovazione nel settore.

POTREBBE INTERESSARTI: Genova, stop al lungomare il sabato e la domenica fino al 29 novembre

Si prevede che NEORION rafforzi il tradizionale settore della cantieristica navale attraverso sforzi coordinati che faciliteranno lo sfruttamento di tecnologie innovative e il trasferimento di tecnologia tra nuovi mercati complementari come nuovi materiali e navi specializzate.

Come principali risultati, il progetto mira a migliorare la capacità di innovazione del settore, creando un cluster di cantieristica navale sostenibile ADRION, sviluppando strumenti per favorire la cooperazione delle PMI con gli istituti di ricerca e fornire piani d’azione sia per favorire la crescita economica del settore sia ecosistema aziendale, attraverso azioni mirate e avviate dai rappresentanti della Quadruple Helix.

NEORION mira a sfruttare le risorse comuni dei paesi partecipanti per creare alla fine un sistema di innovazione transnazionale per la Green Shipbuilding.

LEGGI ANCHE: DPCM, Campania e Toscana zona rossa: scatta divieto di andare in barca

Sosteniamo che poiché la costruzione navale costituisce un settore importante della strategia per la crescita blu dell’UE, è necessaria la cooperazione transnazionale per aumentare le prestazioni e accelerare il mercato dell’UE verso quelli nuovi e innovativi.

L’impatto previsto è la creazione di un cluster ADRION che massimizzerà il potenziale di crescita, le sinergie e la diversificazione del mercato della cantieristica navale.

 





Source link

Altri articoli dell'impresa

un 37 mt Class e un 67 mt Custom

In una conferenza stampa virtuale, il 2 dicembre, Benetti ha presentato due nuovi prodotti: il Motopanfilo 37M della categoria Class, e FB284, nuovo megayacht Custom